News

 

Cerca

Passa alla Camera il Divorzio breve

Venerdì 24 Aprile 2015

Il 21 aprile la Camera dei Deputati ha approvato la modifica dell’art. 3 della Legge 898/1970 che disciplina le condizioni per ottenere lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio.

Le novità

  1. Il divorzio può ora essere chiesto dopo soli 6 mesi in caso di separazione consensuale (o negoziazione assistita) o dopo 1 anno in caso di separazione giudiziale.
  2. Il termine decorre, come in precedenza, dalla prima comparizione dei coniugi in Tribunale o, in caso di negoziazione assistita, dalla sottoscrizione dell’accordo.
  3. I medesimi termini si applicano anche in presenza di figli minori o maggiorenni non autosufficienti.
  4. Il legislatore è intervenuto anche in tema di scioglimento della comunione legale dei beni, oggi previsto con il passaggio in giudicato della sentenza di separazione, che è anticipato al momento in cui il presidente del Tribunale, all’udienza di comparizione, autorizza la coppia a vivere separata (per le separazioni giudiziali), ovvero alla data di sottoscrizione del verbale di separazione omologato (per le consensuali).

Tutte le novità sono applicabili anche ai procedimenti in corso.

Il provvedimento è ancora in fase di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.